Nakiri coltello giapponese: uso, prezzo e i migliori




Nakiri coltello giapponese: cosa c’è da sapere? Guida completa all’uso, il prezzo e ai migliori modelli del coltello da cucina giapponese Nakiri.

Il Nakiri è una lama giapponese pensata solo per la lavorazione degli ortaggi.

Si tratta di uno di quei prodotti presenti in tutte le cucine giapponese.

Nelle altre cucine il Nakiri non viene sempre preso in considerazione ma una volta che si prova ci si innamora di questo coltello.

Infatti la lama di questo prodotto da taglio è pensata per i vegetali: estremamente affilata, robusta e sottile, permette di rendere un vegetale fino come un foglio di carta.

Ma non è tutto.

C’è da aggiungere che il Nakiri è uno di quei coltelli da cucina che riesce ad affrontare ogni genere di situazione, anche quegli ortaggi più insidiosi e difficili da tagliare.

Non rimane che scoprire tutto quello che c’è da sapere su questo speciale coltello da cucina giapponese.

 

Nakiri coltello giapponese



Il Nakiri è un coltello da cucina giapponese utilizzato solo per la lavorazione dei vegetali.

La caratteristica che risale subito all’occhio è la sua forma.

La sua lama è dritta e con la punta è squadrata.

Una forma insolita da vedere in cucina, una lama molto prestante.

Nakiri coltello giapponese: è conosciuto anche come Nakiri Bocho ed è una di quelle lame sempre presenti nelle cucine giapponesi.

Ma oggi sono tanti gli chef professionisti e gli appassionati di cucina ad aver sposato le qualità di questa lama.

Il fatto di essere un coltello utilizzato solo per i vegetali permette di tenere una certa pulizia in cucina: si tratta di una lama che non entra mai a contatto con carni e pesci crudi, elementi che potrebbero contaminare frutta e verdura.

Che sia per una cucina professionale o per casa, il Nakiri è un coltello che si usa tutti i giorni e che rende i piatti eccellenti.

Si tratta di uno dei principali coltelli da cucina giapponesi: scopriamone l’uso in cucina.

 

L’uso in cucina del Nakiri

Come utilizzare il Nakiri in cucina? Il coltello giapponese Nakiri è utilizzato solo per i vegetali.

La sua lama affilata e squadrata permette di tagliare dall’alto verso il tagliere senza difficoltà.

Una volta preso in mano si avverte subito che si tratta di uno strumento sottile e leggero.

Già dal primo taglio si capisce che la lama è estremamente resistente ed affilata.

Il Nakiri è un ottimo alleato per lavorare i vegetali dato che la sua lama sottile ed estremamente affilata consente di tagliare un vegetale fino a renderlo fino come un foglio di carta.

A differenza dei coltello da cucina giapponese Santoku e dei classici coltelli da chef, il Nakiri prevede un movimento che va dall’alto verso il tagliere.

Questo consente di essere molto pratico in cucina per il taglio dei vegetali.

Movimenti fluidi e veloci permettono di ottenere delle prestazioni eccellenti su ogni genere di ricetta che prevede l’impegno di frutta e verdura.

La sua lama non si ferma davanti ad ogni genere di sfida, riuscendo a lavorare anche sui prodotti più ostili senza difficoltà, come la zucca, frutto dall’estremità molto dura da penetrare.

La lunghezza della lama è un altro punto di forza di questo coltello: permette a chi lo utilizza di non fermarsi davanti a nulla.

Un vegetale delicato?

Un taglio sottile?

Un frutto ostile?

Con il coltello da cucina Nakiri nulla è impossibile.

 

I prezzi dei migliori Nakiri su Amzon

I prezzi dei coltelli Nakiri variano di lama in lama.

Il mercato online dei coltelli da cucina, e più in generale degli strumenti da cucina, ha dei prezzi che arrivano anche a meno del 50% dei prodotti venduti dai negozi specializzati.

C’è da dire che l’unico aspetto negativo di un acquisto online è di non poter toccare con le proprie mani un prodotto: un buon Nakiri dev’essere confortevole al tatto dello chef che lo andrà a scegliere.

E’ molto importante fare una spesa intelligente se si vuole acquistare questo prodotto.

Un coltello Nakiri professionale ha tutte le caratteristiche che abbiamo visto fino a qui e dura praticamente una vita intera se si osservano questi semplici passaggi per la sua manutenzione:

  • lavarlo e asciugarlo dopo aver cucinato;
  • tenerlo sempre in un posto sicuro;
  • farlo affilare con regolarità.

Al contrario, un coltello da cucina non professionale non solo ha delle prestazioni scadenti (lama non affilata, coltello instabile e che si arrugginisce al contatto con i vegetali che sono ricchi di acqua) ma dopo averlo utilizzato per qualche mese diventa praticamente inutile.

Infatti nella maggior parte dei casi un prodotto professionale dopo qualche settimana non taglia più e la lama comincia a presentare segni di ruggine.

Per questo motivo in questo articolo verranno presentati solo i coltelli da cucina giapponesi professionali, quelli che con le tre semplici regole che abbiamo appena visto durano per una vita intera.

 

Il coltello da cucina Nakiri della Wusthof è un ottimo prodotto.

La casa tedesca è conosciuta per i suoi prodotti affilati ed estremamente robusti.

Il Nakiri della Wusthof è uno di quei prodotti che durano per una vita intera.

 

Saliamo di prezzo per scoprire il Nakiri della Kai, un prodotto di grande qualità pensato e realizzato dalla prestigiosa casa giapponese.

 

I coltelli giapponesi della Kasumi sono tra i migliori sul mercato.

Parliamo di una casa che ha davvero pochi rivali nel settore.

Il coltello da cucina Nakiri della Kasumi è un prodotto di altissima qualità, una lama che porta valore aggiunto ad ogni piatto che viene elaborato in cucina.

 

Particolare e prestante è il Kakiri della Global, che vale la pena di essere menzionato per gli appassionati di questa casa giapponese e per tutti coloro che non la conoscono.

 

Yaxell, altro produttore giapponese conosciuto in tutto il mondo per le sue lame affilate.

Questo il suo Nakiri.

Le lame che abbiamo visto in questo paragrafo sono tutte ricoperte da diversi strati di acciaio.

Questo aspetto non solo rende le lame prestanti ma anche inossidabili.

Inoltre c’è da aggiungere che le lame professionali hanno bisogno di una minore manutenzione rispetto a quelle non professionali.

Per questo motivo è bene scegliere sempre con cura il proprio coltello da cucina.

Il prezzo varia di lama in lama ma tuttavia con una spesa che parte da un minimo di 70 euro è possibile portare nella propria cucina un prodotto che rimarrà per sempre al fianco di chi l’ha scelto.

Alla fine si tratta di un vero e proprio investimento.

Lascia un commento

Privacy Policy Cookie Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: