Cucina a induzione o gas nel 2019? Consumi e opinioni

 

 

Cucina a induzione o gas nel 2019? Dipende da diversi fattori che ti voglio mostrare in questo articolo.

La cucina ad induzione è stata una delle più grandi novità nelle cucina italiane.

In alcuni paesi sono molto più utilizzate.

Ad esempio in Inghilterra sono decisamente diffuse.

Proviamo a capire nei paragrafi che seguono le caratteristiche principali e le differenze con la classica cucina a gas, in particolare:

cosa conviene scegliere nel 2019;

quali sono i consumi della cucina a gas e di quella a induzione;

quali sono le relative opinioni.

Alla fine di questo articolo avrai una chiara idea e modo di capire meglio quale tipo di piano cottura fa più al caso tuo.

 

Cucina a induzione o gas nel 2019?

 

Induzione o gas 2019: un aspetto che non è ancora molto chiaro e che quindi merita di essere approfondito.

Partiamo allora dalle basi, dal loro funzionamento.

 

Cucina induzione 2019: si tratta di piani cottura fatti in vetroresina.

Molto eleganti nel design, funzionano grazie ad una bobina che si trova al suo interno, la quale, grazie all’alimentazione ad energia elettrica, produce un campo magnetico ogni volta che entra a contatto con le apposite pentole.

Queste ultime devono essere composte da materiale ferroso altrimenti non funzionano.

Infatti per utilizzare questo tipo di cucina c’è bisogno delle rispettive pentole per la cottura ad induzione.

Puoi riconoscere quest’ultime grazie a questo simbolo:

Tuttavia, la notevole espansione dei piani cottura ad induzione ha portato alla creazione di adattatori (economici e molto semplici da usare) che permettono oggi di utilizzare qualsiasi tipo di pentola (ghisa, terracotta, ceramica, vetro) con la tecnologia dell’induzione.

Cucina a gas 2019: è quel tipo di cucina che fino ad oggi abbiamo utilizzato e che comunque resta la più diffusa in Italia.

La cucina a gas funziona grazie all’erogazione di gas e l’accensione automatica tramite una scintilla.

La fuoriuscita di gas arriva mediante le apposite condutture o con la bombola (ancora molto utilizzata nelle isole).

Cucina a induzione o a gas? Io penso che si tratti di una scelta personale e in questo articolo voglio darti gli elementi necessari per farti fare la tua scelta.

Dopo aver visto il relativo funzionamento possiamo evidenziare un primo aspetto.

La cucina ad induzione risulta molto più sicura dato che elimina totalmente la possibilità relativa alle fughe o alle perdite di gas.

C’è da dire che le cucina a gas di oggi sono tutte strutturate con appositi meccanismi di sicurezza, ma non si può negare che la cucina a induzione, alimentata solo da corrente elettrica, elimini del tutto il problema.

Ma vediamo ora un altro aspetto da non trascurare: i consumi.

 

Piano cottura induzione o gas? Consumi

 

Costa più il gas o la corrente elettrica? Puoi rispondere a questa domanda vedendo nella tua bolletta quando ti costa un singolo kWh e un singolo metro cubo di gas.

Ma questa non è la corretta domanda da porsi quando si cerca di comparare il piano cottura a induzione e quello a gas.

Ti spiego subito il perché.

Cucina elettrica nel 2019: a parità di condizioni, il piano cottura elettrico costa, in bolletta, più di quello che si spende con il gas.

Quello che però è da evidenziare è che il piano cottura ad induzione spreca molta meno energia rispetto al gas.

Infatti la cucina ad induzione è strutturata in un modo tale che gli permette di concentrare tutto il suo calore nella pentola.

Parliamo di una grande innovazione sotto questo punto di vista, soprattutto in un momento in cui l’inquinamento mondiale attira l’attenzione di tutti sugli sprechi.

Il piano cottura ad induzione funziona in assenza di dispersione di calore.

Questo significa anche un minor consumo dato che viene interamente concentrato per il suo scopo: cucinare.

Il piano cottura a induzione non solo concentra tutto il suo calore sulla pentola, ma ogni volta che togli quest’ultima dal fornello si spegne automaticamente dato che non c’è più il contatto che general il campo elettromagnetico.

Purtroppo non possiamo dire lo stesso del classico piano cottura a gas che per come è stato progettato disperde parte del suo calore.

Solitamente per soddisfare il fabbisogno energetico di una cucina ad induzione è necessario cambiare il proprio contratto di energia per il quale ci potrebbe voler una maggiore potenza.

Questo potrebbe aumentare alcune spese relative all’utenza dell’energia elettrica, quindi prima di procedere all’acquisto di una cucina a induzione sono due le cose che ti consiglio:

  • rivolgiti a diversi negozi per poter valutare molteplici preventivi e chiedi agli addetti ai lavori di che tipo di contratto di energie elettrica hai bisogno;
  • contatta il tuo gestore di energia per avere tutte le informazioni necessarie relative alla possibilità di cambiare la tua cucina da gas a energia elettrica.

 

Fornelli ad induzione o gas: opinioni

Piano cottura induzione opinioni: dal mio punto di vista sono più che buone.

Abbiamo già parlato della loro sicurezza e dell’aspetto positivo legato ai consumi, quindi evito di ripetermi in questo paragrafo.

In queste ultime righe ti voglio dire che la mia opinione positiva nasce per la potenza di questo strumento.

Un fornello ad induzione riesce a far bollire un litro d’acqua in meno di tre minuti.

ll fornello a gas solitamente ha bisogno di due minuti in più.

Si tratta di piani cottura molto potenti, con prestazioni decisamente superiori a quelle del gas.

Quindi sotto questo punto di vista ti voglio dire che la mia opinione è buona per il fatto che ti danno qualcosa in più mentre cucini.

Ovviamente siamo nati e cresciuti con le cucine a gas, se sei un appassionato di cucina come me te la caverai benissimo anche con i classici fornelli, ma volevo evidenziare questo aspetto.

Altre considerazioni da fare sono quelle legate al design (davvero bello) e al fatto che i piani cottura ad induzione si possono pulire con grande facilità.

Per farti una migliore opinione è bene dirti che attualmente le cucine ad induzione hanno un costo decisamente più elevato di quelle a gas.

E’ probabile che con il passare del tempo, grazie alla diffusione di questo prodotto, le cose cambino, ma al momento una cucina a gas ha, mediamente, un prezzo di partenza inferiore.

Conclusione

Se non hai mai provato la cucina ad induzione devi farlo, soprattutto per capire se è uno strumento che vuoi portare dentro la tua cucina.

Se hai un amico che ce l’ha il gioco è fatto: chiamalo e proponigli di cucinare qualcosa assieme la prossima volta che siete liberi.

In caso contrario cerca su internet i rivenditori autorizzati più vicino a casa tua, vedrai che molti di loro ti daranno la possibilità di provarli o di mostrarti le potenzialità della cucina ad induzione.

Con quest’ultima prova, più le informazioni che hai trovato su questo articolo, avrai sicuramente modo di capire all’atto pratico se fa più al caso tuo la cucina a induzione o quella a gas.

Lascia un commento

Privacy Policy Cookie Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: