Coltelli da cucina giapponesi: 7 marche e il damasco




Coltelli da cucina giapponesi: quali soni i migliori? Oggi ti voglio parlare dei coltelli da cucina giapponesi, di 7 marche in particolare molto prestigiose e che utilizzano il damasco.

Che cos’è il damasco e quali sono le lame che utilizzano questo tipo di acciaio nel mercato attuale?

Lo scopriamo nei paragrafi che seguono.

In questo articolo faremo un vero e proprio viaggio nella cultura giapponese.

Devi sapere che i giapponesi sono da secoli i principali produttori di lame, soprattutto in termini di qualità.

Infatti i loro coltelli da cucina vengono tutt’oggi fatti seguendo dei rigorosi processi.

Anche se la produzione industriale è presente nella produzione di coltelli da cucina giapponesi, ci sono degli aspetti che non sono mai cambiati e che continuano a rendere le lame del Giappone tra le migliori.

Ma non solo.

Devi sapere che ci sono ancora oggi molti produttori artigianali.

Ecco un articolo che fa luce su questi aspetti e che indica le caratteristiche e i diversi prezzi tra un modello e l’altro.

 

Coltelli da cucina giapponesi



Coltelli da cucina giapponesi: quali sono? In questo paragrafo vediamo i principali coltelli da cucina giapponesi.

Ogni paese ha una o più aziende di punta che si occupano della produzione di coltelli da cucina.

Nonostante la grande concorrenza e la produzione di prodotti di alto livello, il Giappone continua a dominare la scena e non ha mai smesso di farlo.

Effettivamente quando si entra in un buon ristorante giapponese si capisce fin da subito che per l’elaborazione di alcuni piatti sono indispensabili coltelli molto affilati e professionali.

I prodotti da taglio giapponese non sono un’esclusiva degli chef giapponesi: si trovano nelle cucine professionali di tutto il mondo e nelle case di tutti gli appassionati.

Che sia per piacere o per lavoro, cucinare con i coltelli da cucina giapponesi è molto stimolante e si può contare sulla precisione e l’affidabilità di prodotti che da secoli sono utilizzati in tutto il mondo.

 

Modelli principali dei coltelli giapponesi

Esistono diversi modelli di coltelli da cucina giapponesi, i principali sono:

  • coltello da cucina Santoku: si tratta di un modello molto diffuso in tutto il mondo, sposato oggi da tutte le aziende del settore. Viene definito il coltello delle tre virtù (carne, pesce, verdura), è un prodotto che molti chef professionisti usano come coltello da cuoco principale.
  • coltello da cucina Nakiri: è un tipo di prodotto molto affilato che viene utilizzato principalmente per le verdure.
  • Gyuto: strumento utilizzato principalmente per le verdure e per la carne.
  • Usuba Bocho: coltello molto affilato per la lavorazione delle verdure.
  • Hancho Hocho e Oroshi Hocho: sono due tipi di coltelli diversi tra loro ma molto lunghi ed estremamente affilati che solitamente vengono utilizzati per sfilettare pesci di grandi dimensioni come il tonno.
  • Tako Hiki: uno dei principali tipi di coltelli utilizzati per la lavorazione del piatto giapponese sashimi.

Il modello Santoku è uno dei più utilizzati, la sua forma permette di lavorare in modo fluido e di adattarsi su ogni tipo di taglio.

Quest’ultimo è il modello giapponese più diffuso in tutto il mondo, uno dei migliori strumenti che si possa avere in cucina.

 

Coltelli da cucina giapponesi: le 7 migliori marche



Tra tanti coltelli giapponesi quale scegliere? Ecco le principali marche e i migliori modelli presenti nel mercato..

 

1 – Coltelli da cucina giapponesi Kai Shun

Si tratta di una casa giapponese che produce coltelli di alta qualità e per professionisti, molti dei quali utilizzano l’acciaio damasco.

Il Kai Shun Damascato modello Santoku è uno dei migliori prodotti della compagnia, con lama da 18 cm (ci sono misure diverse) estremamente affilata, composta al suo interno in acciaio VG MAX (resistente alla corrosione) e rivestita al suo esterno in acciaio damascato.

Kai Shun coltello giapponese santoku

Sempre della stessa casa merita molta attenzione il coltello da cucina giapponese Kai Shun Nakiri, ideale per il taglio delle verdure anche se molti chef estendono il suo utilizzo volentieri data la resistenza e la lama molto affilata.

Kai Shun coltello Nakiri giapponese

 

2 – Coltelli da cucina giapponesi Global

Parliamo di coltelli prodotti in Giappone che si sono imposti nel mercato seguendo una loro linea, ovvero uscendo dagli schemi classici del design giapponese restando comunque dei prodotti professionali.

Sulla linea Nakiri il coltello G5 per il taglio dei vegetali trasmette chiaramente come questa casa abbia personalizzato i coltelli giapponesi

Global coltello Nakiri giapponese

 

Il Global G48 ripropone al mercato un modello Santoku professionale, affilato, bilanciato e robusto

Global Santoku G48

 

3 – Sakai Takayuki è una storica casa che produce prodotti da taglio giapponese, che tutt’oggi continua a mantenersi vicino agli standard di produzione artigianale.

I loro prodotti sono altamente professionali.

 

Sakai Takayuki coltelli giapponesi

 

4 – Miyabi è una formidabile linea di coltelli prodotta esclusivamente in Giappone dalla nota casa tedesca Zwilling.

Il Santoku Miyabi trasmette leggerezza e resistenza nello stesso momento in cui si impugna, estremamente affilato nel taglio.

 

Miyabi Zwilling Santoku coltello giapponese

 

5 – Kasumi produce coltelli giapponesi utilizzando materiali di ottima qualità che mischiati tra loro danno vita a dei coltelli davvero resistenti, affilati e ottimi da usare.

Il coltello da chef non ha un prezzo indifferente ma è davvero un prodotto di alta qualità

Kasumi coltello da chef e cuoco

 

6 – La Yaxell produce coltelli da cucina giapponesi professionali.

Si tratta di prodotti che raggiungono livelli avanzati nel taglio, nella durata e nelle prestazioni.

Materiali pregiati, rifinito a mano, lo Yaxell Tsuchimon Santoku è un prodotto molto buono e dal prezzo accessibile.

Yaxell Santoku coltello da cucina

 

7 – Tojiro ha dei coltelli che riportano in Giappone sotto ogni aspetto: design, resistenza, maneggevolezza e precisione.

La lama è molto affilata ed è fatta interamente da acciaio inossidabile.

 

I coltelli da cucina giapponesi damasco



Quando si parla di coltelli damasco si indica quei prodotti che hanno delle lame lavorate o rivestite con il damasco, un acciaio molto resistente, che dà alla lama delle prestazioni di alto livello e gli permettono, se mantenuta a dovere, di avere una lunga vita.

Il damasco veniva già usato nell’antichità ed è rimasto un elemento fondamentale di molti prodotti artigianali ed industriali, soprattutto quando parliamo di coltelli da cucina professionali.

Sono molte oggi le case che utilizzano questa lega, eccone alcune presenti nel mercato.

La Kai Shun produce la maggior parte dei suoi prodotti in acciaio damascato e questo rende i suoi coltelli molto resistenti ed inossidabili.

Kai Shun set di coltelli giapponesi

 

Per chi è alla ricerca di un prodotto damascato di alta qualità la linea della Miyabi Zwilling ha dei coltelli speciali.

Miyabi coltello Santoku

 

La Kasumi produce coltelli giapponesi combinando materiali di prima qualità.

Il coltello giapponese Kasumi Damasco ne è la prova, grazie ai suoi 32 strati di acciaio damasco ripiegato è un prodotto notevole e unico

 

Coltello Kasumi Santoku

Yaxell ha diverse serie molto professionali.

La linea Run utilizza l’acciaio damasco e produce coltelli di ottimo livello.

Sebbene il prezzo sia più alto rispetto a molte case giapponesi questi coltelli hanno un grande valore

yaxell coltello da chef

Quali sono i migliori coltelli da cucina giapponesi?

In questo articolo abbiamo visto quelli che sono i principali coltelli giapponesi presenti nel mercato mondiale, nonché i migliori che si possono trovare.

Esistono, tuttavia, molte altre realtà, come i coltelli artigianali giapponesi, strumenti lavorati secondo le antiche tradizioni di questo paese, fatti interamente a mano e che permettono di avere delle caratteristiche in più rispetto ai prodotti industriali.

Molti di questi strumenti nemmeno arrivano nel mercato internazionale, lo sa bene chi ha avuto modo di visitare il Giappone e le sue coltellerie.

In definitiva, qual è il miglior coltello da cucina giapponese?

Si possono trovare in giro strumenti veramente costosi, prodotti fatti a mano, industriali e lavorati con materiali diversi.

Un coltello professionale deve rispettare sicuramente degli standard ben precisi, ma ogni chef o amante della cucina ha il suo coltello preferito, lo strumento che sente meglio al tatto e nel taglio.

Ci sono alcune linee guida su come scegliere un coltello da cucina, ma in definitiva ogni cuoco ha le sue preferenze.

Sicuramente anche tu avrai le tue e in base a quello che ami sentire in mano, usare per tagliare e per affrontare alle sfide di tutti i giorni arriviamo ad una risposta.

Non possiamo dire che esiste un miglior coltello da cucina dato che parliamo di una scelta molto soggettiva.

Lascia un commento

Privacy Policy Cookie Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: