Coltelli da cucina giapponesi fatti a mano e artigianali





I coltelli da cucina giapponesi fatti a mano sono tra i migliori prodotti da taglio che si trovano nel mercato.

È vero che bisogna saper scegliere il prodotto giusto, ma tutti coloro che si ritrovano ad utilizzare questi strumenti non tornano più indietro.

Esattamente cosa si intende per coltelli giapponesi artigianali?

Come vengono prodotti?

Dove comprarli?

Ecco una nuova guida sui coltelli da cucina giapponesi artigianali.

 

Coltelli da cucina giapponesi fatti a mano




Chi è alla ricerca del miglior coltello professionale può trovare una soddisfacente risposta solo dopo aver provato un coltello da cucina giapponese fatto a mano, un prodotto unico nel suo genere, che non fa tornare mai indietro i professionisti del mestiere, che con un solo sguardo si dimenticano dei prodotti commerciali (anch’essi ottimi ma che non possono competere nella maggior parte dei casi).

I coltelli da cucina giapponesi fatti a mano rispettano determinati requisiti che li rendono unici: vengono forgiati interamente a mano secondo quelle che sono le antiche tecniche tradizionali giapponesi.

In Giappone sono davvero tanti i professionisti del mestiere che si avvalgono di lame artigianali.

Chi è stato in quest’ultimo paese può testimoniare di quanti negozi di coltelli artigianali ci sono e di quanto sono grandi (nelle principali città come Tokyo si trova davvero tanto materiale, ma una delle città che ne produce di alta qualità è Sakai, famosa per i suoi prodotti).

Con una semplice ricerca su Google è possibile farsi una chiara idea.

Tuttavia, l’antica tradizione giapponese si è spinta anche oltre i suoi confini, arrivando nelle cucine di tutto il mondo, vedendo grandi chef impugnare e pubblicizzare questi prodotti che spesso si trovano anche nelle case di chi ama semplicemente mettersi ai fornelli per hobby.

 

Coltelli da cucina giapponesi artigianali: caratteristiche




I coltelli giapponesi artigianali hanno delle caratteristiche che li distinguono dai prodotti commerciali.

L’acciaio inossidabile è il metallo più utilizzato per la lama che con questa composizione riesce ad avere una lunga vita.

Tuttavia molti prodotti di alto livello (ma veramente costosi) vengono fatti con acciaio al carbonio (decisamente più resistente) che a sua volta viene ricoperto da strati di acciaio più morbido (come quello inossidabile) facendo in modo che la parte più resistente spunti solo nel filo del coltello, rendendo quest’ultimo estremamente affilato.

Del resto l’acciaio al carbonio è quello che veniva (e che viene tutt’oggi) usato nelle katane giapponesi.

Questo fa in modo che i coltelli giapponesi artigianali siano più resistenti al tempo rispetto ai prodotti commerciali ma non bisogna dimenticare che richiedono una manutenzione più accurata: ad esempio è buona regola asciugare sempre un coltello dopo il suo utilizzo, per evitare che la lama si ossidi.

Una volta preso in mano un coltello artigianale giapponese si nota subito la differenza con i prodotti commerciali: leggeri, bilanciati, resistenti ed estremamente affilati sono le caratteristiche che non mancano mai.

La lama resta affilata più a lungo grazie ai materiali utilizzati ma è sempre bene curarla con la dovuta manutenzione (affilandola con le giuste pietre almeno una volta a settimana anche se c’è chi suggerisce di fare questo lavoro tutti i giorni).

Per vedere quanto sono bilanciati questi prodotti provate a prenderli con due dita, il pollice e l’indice, esattamente dove comincia la lama, subito dopo il manico: noterete che un coltello artigianale rimane in equilibrio, il peso della lama e del manico lo tengono in equilibrio.

Poi provate a fare la stessa prova con i prodotti commerciali e vi renderete conto che i manici sono molto più pesanti e che “l’effetto equilibrio” non c’è nella maggior parte dei casi.

Non che questo aspetto sia invalidante, ma con un coltello da cucina giapponese avrete modo di utilizzare un prodotto estremamente affilato e leggero, che non stanca i muscoli della mano e del braccio, anche se usato per diverse ore al giorno.

L’industria dei prodotti da taglio è oggi orientata nel creare prodotti affilati su entrambi i lati, rendendo i coltelli prestanti in tutte le occasioni e anche compatibili con chi utilizza la mano sinistra per tagliare.

Solitamente (ma non è la regola) i coltelli artigianali giapponesi sono affilati solo da un lato in quanto in questo modo si rende il coltello più tagliente.

Dato che prevalentemente le persone utilizzano la mano destra per tagliare, l’angolatura della lama è spesso nel lato destro.

Tutti i mancini devono documentarsi prima di un acquisto o farsi fare un prodotto specifico per loro (solitamente più caro, anche se non di molto, dato che vengono lavorati per una porzione più piccola del mercato).

 

Coltelli giapponesi forgiati a mano




Forgiare un coltello a mano richiede delle grandi abilità.

Si tratta di lavorare la lama ad una temperatura molto elevata che permette di modellare il coltello.

I coltelli giapponesi forgiati a mano (ma in generale quelli lavorati con questo metodo) sono di gran lunga più resistenti dei coltelli stampati.

Questa caratteristica incide anche notevolmente sul prezzo finale del prodotto: un coltello forgiato a mano ha un prezzo decisamente più elevato rispetto ad un prodotto industriale.

Altra importante caratteristica dei coltelli giapponesi forgiati a mano è che sono notevolmente ed estremamente affilati.

I coltelli giapponesi più costosi sono sicuramente quelli forgiati a mano date le loro migliori caratteristiche sotto il punto di vista dall’affilatura, della resistenza, dei materiali impiegati e del processo di lavorazione.

Se il prezzo può scoraggiare l’acquisto non bisogna dimenticare che in questo caso un prodotto di qualità arriva a durate, se tenuto bene, anche tutta la vita.

 

Come sceglierli e dove trovarli


I coltelli giapponesi Sakai Takayuki sono tra le marche giapponesi che è possibile trovare in commercio.

Un altro ottimo punto in cui potersi rifornire di diversi nomi sono quelli dei negozi che trattano solo ed esclusivamente questi prodotti.

Il Japanese Knife Shop di Londra ha davvero tanti prodotti fatti a mano che provengono dal giapponese. All’interno del negozio è possibile anche parlare con un personale altamente qualificato che vi aiuterà nella scelta e anche nell’eventuale affilatura di un coltello che già possedete.

Sebbene questo negozio si trovi nella città di Londra, effettua consegne in tutto il mondo dei suoi prodotti.

Almeno che non vi rechiate in Giappone è difficile trovare negozi molto attrezzati in prodotti artigianali come quest’ultimo.

Sebbene i prodotti industriali oggi siano riusciti a raggiungere dei livelli davvero alti, come abbiamo visto di recente in Coltelli da cucina giapponesi, un coltello da cucina giapponese fatto a mano avrà sempre quel qualcosa in più.

Provare per credere.

Lascia un commento

Privacy Policy Cookie Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: