Coltelli in ceramica: cosa sono e come affilarli. Guida 2018




Coltelli in ceramica: cosa sono? I coltelli in ceramica sono dei prodotti da taglio fatti di materiale ceramico.

Si tratta di coltelli che negli ultimi anni sono entrati in tantissime cucine italiane.

Se stai pensando di portare questo prodotto nella tua cucina ti consiglio di prenderti giusto 5 minuti di tempo per leggere questo articolo, nel quale scopriamo:

cosa sono i coltelli in ceramica;

perché acquistarli;

quanto durano;

come si affilano;

come si lavano;

quali sono le migliori marche del momento;

opinioni e cose importanti da sapere a riguardo.

Guida 2018 ai coltelli in ceramica.

 

Coltelli in ceramica: cosa sono?



Coltelli in ceramica: cosa sono? Si tratta di veri e propri coltelli da cucina fatti in ceramica, in particolare con l’ossido di zirconio, una polvere bianca che riceve un trattamento che viene lavorata per dare vita a molti prodotti in ceramica a cui si vuole dare una certa resistenza.

Caratteristiche principali: solitamente i coltelli in ceramica hanno la lama di colore bianco.

I manici sono prevalentemente di plastica dura.

Sono prodotti da taglio che non richiedono una particolare manutenzione e che non possono ossidarsi dato che sono composti di ceramica.

Un buon coltello in ceramica ha una lama molto affilata.

Perché acquistarli: si tratta di un prodotto da taglio diverso rispetto ai normali coltelli.

Sono molto resistenti ed indicati per carne, pesce, verdura, frutta e formaggi.

Non sono indicati su prodotti troppo duri, come ad esempio per le ossa o anche per prodotti congelati.

Un altro grande vantaggio dei coltelli in ceramica è il prezzo.

Quanto durano: i coltelli in ceramica sono molto resistenti e se ben tenuti possono durare per diversi anni senza dare problemi.

Si è portati a pensare che i coltelli in ceramica non siano robusti e solidi ma non è così: sono lavorati in una maniera tale che li rende decisamente resistenti.

Inoltre, sono prodotti molto affilati e grazie ai materiali con cui vengono composti riescono a tenere l’affilatura per un periodo di tempo maggiore rispetto ad un coltello fatto in acciaio.

Sicuramente un coltello d’acciaio è comunque molto più resistente di un coltello in ceramica.

Tuttavia il coltello in ceramica non ha alcun tipo di reazione sugli alimenti acidi a differenza del classico coltello da cucina.

Coltelli in ceramica nel 2018: negli ultimi anni l’industria del settore ha fortemente investito in questo tipo di prodotti.

Questo ha portato a dei notevoli miglioramenti.

Nel 2018 i coltelli in ceramica hanno raggiunto una resistenza molto elevata.

Come ti ho già detto si tratta di prodotti che tengono l’affilatura molto bene e per un lungo periodo tempo.

Vediamo nel paragrafo che segue cosa bisogna fare per affilarli.

 

Coltelli in ceramica come affilarli?



Coltelli in ceramica: come affilarli? Ci sono diversi modi per affilare una lama in ceramica.

Vediamoli tutti.

Il primo, e spesso sempre il più consigliato se sei inesperto, è quello di rivolgerti ad un professionista del mestiere.

Quindi è bene recarsi ad un negozio che effettua questo tipo di servizio.

Ce ne sono davvero tanti, alcuni affilano anche i coltelli a domicilio.

Il secondo modo per affilare un coltello in ceramica è quello di utilizzare l’acciaino rigorosamente in ceramica:

Il terzo modo con cui puoi affilare un coltello in ceramica è quello dell’affila coltelli manuale come quello che segue (utilizza la fessura apposita per le lame in ceramica, trovi una relativa scritta al suo lato):

Il quarto ed ultimo modo che ti voglio suggerire per affilare un coltello in ceramica è quello con le pietre.

In un altro articolo dal nome Come affilare i coltelli da cucina ho già specificato l’importanza di questo strumento.

Le pietre sono il modo migliore per affilare qualsiasi tipo di coltello, anche quelli in ceramica.

Tuttavia è richiesta una cerca pratica per usare questo prodotto.

Quindi, prima di utilizzare le pietre devi approfondire bene i movimenti che devono essere fatti.

Ricordati queste quattro fondamentali regole:

  • tenere la pietra a bagno per circa 15 minuti prima di cominciare;
  • il coltello dev’essere tenuto ad un’inclinazione di 10 gradi;
  • non bisogna fare troppa pressione;
  • bisogna strofinare la lama sulla pietra in modo omogeneo su tutta la sua superficie.

Se decidi di specializzarti nell’affilatura con la pietra avrai modo di tenere i tuoi coltelli (in ceramica e non) sempre estremamente affilati.

Ci vuole un po’ di pratica per imparare ma non è nulla di difficile.

Un’ottima cosa che puoi fare è quella di acquistare la pietra da un rivenditore e chiedere a quest’ultimo di farti vedere bene e con calma come le devi utilizzare.

Per i coltelli in ceramica devi usare pietre differenti rispetto ai coltelli in acciaio.

Di seguito trovi un esempio:

 

Come si puliscono? Si lavano in lavastoviglie?



Come si puliscono? Il miglior modo per lavare i coltelli in ceramica è a mano, sotto acqua corrente, saponi non troppo aggressivi e spugne non ruvide.

Quest’ultimo è anche il metodo migliore per pulire qualsiasi tipo di coltello professionale.

Si lavano in lavastoviglie? Assolutamente no. I coltelli in ceramica non devono essere lavati in lavastoviglie.

Quest’ultimo elettrodomestico non è indicato per i coltelli in ceramica e anche per quelli in acciaio.

Un buon consiglio è quello di diffidare del lavaggio dei coltelli in lavastoviglie anche quando sono le stesse case produttrici a consigliarlo.

Ci sono dei coltelli molto resistenti che possono sopportare le temperature e gli standard di una lavastoviglie.

Tuttavia questo accorcerà sensibilmente la vita del prodotto.

Nello specifico, un coltello in ceramica potrebbe riportare dei danni alla lama dopo un lavaggio in lavastoviglie o anche (più frequente) dei danni al manico.

Quindi, sia per i prodotti in ceramica che per quelli in acciaio, mai utilizzare la lavastoviglie.

E’ anche molto importante custodirli in ambienti sicuri e fare in modo che non siano a stretto contatto con altri coltelli, specialmente se in acciaio: la vicinanza delle due lame potrebbe danneggiare l’uno e l’altro prodotto nel caso in cui si strusciano anche accidentalmente tra di loro.

 

Coltelli in ceramica: le migliori marche nel 2018?



Coltelli in ceramica: quali sono le migliori marche? In questo paragrafo ti illustro le principali marche di prodotti da taglio in ceramica del 2018.

Kyocera è una multinazionale giapponese specializzata in prodotti in ceramica e in elettronica.

Negli ultimi anni questa azienda ha intrapreso la strada per la produzione di coltelli in ceramica professionali diventando tra i leader del settore.

Kyocera infatti dispone di un’ottima linea di coltelli da cucina in ceramica professionali e questo ha fatto in modo che i suoi prodotti vengano acquistati in tutto il mondo.

Ancora una volta i giapponesi cercano di detenere il primato nei prodotti da taglio, anche in quelli in ceramica.

Kasanova non si è fatta attendere ed ha presentato un set di coltelli da cucina in ceramica molto economico ma da provare.

Si tratta di un prodotto di fascia più economici rispetto a quelli visti in precedenza ma che stanno andando molto tra chi li vuole provare:

Royalty Line anche si è fatta strada con i prodotti da taglio in ceramica a basso costo. Alcune sue varianti hanno dei comodi ceppi:

Ausker è un’altra casa che negli ultimi anni si è fatta strada nel mercato con la produzione di coltelli da ceramica.

Tuttavia quest’ultima produce anche i classi coltelli da cucina.

Ausker dispone di una buona serie di prodotti di qualità ma il suo vantaggio sono i prezzi, accessibili a tutti:

Grawe è una casa tedesca che produce strumenti da cucina e che ha riscosso un certo successo con i suoi coltelli da cucina in ceramica:

Chef’s De France, marchio molto apprezzato in Francia ma che negli ultimi anni si è fatto strada in Europa e non solo:

 

Coltelli in ceramica opinioni

Quali sono le opinioni sui coltelli in ceramica? Ti illustro le principali.

La prima opinione che mi sono fatto sui coltelli in ceramica è che sono molto precisi.

La loro lama è molto affilata e permette di lavorare con una certa accuratezza in cucina.

Sono stato sempre sfiduciato al loro utilizzo (essendo un amante dei classici coltelli da cucina, specialmente di quelli in stile giapponese) dato che sono fatti in ceramica.

Dopo averli provati mi sono reso conto che si trattava di un pregiudizio infondato, così è nato l’articolo che stai leggendo.

I coltelli in ceramica professionali sono decisamente più economici rispetto ai classici coltelli da cucina professionali.

I coltelli in ceramica sono un’innovazione nel mondo della cucina.

Se sei uno chef o un cuoco appassionato provali per il semplice piacere di vedere dove ti porta questo nuovo strumento.

Prima di acquistarlo recati da qualche rivenditore per provare con le tue mani il coltello.

Capirai meglio se fa al caso tuo o meno.

Successivamente compara il prezzo del rivenditore con quello che trovi online e scegli dove e cosa è meglio acquistare.

Insomma, se sei un amante della cucina vale la pena di avere almeno un coltello in ceramica in casa o nella tua cucina.

Sicuramente ti tornerà utile ed imparerai ad apprezzarlo durante tante ricette.

Dato che sei tu che lo dovrai utilizzare credimi che l’opinione più importante rimane la tua.

Io ho fatto in modo di averne uno nella mia cucina che ogni tanto utilizzo con piacere alterandolo ai classici coltelli da cucina.

Lascia un commento

Privacy Policy Cookie Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: