Accessori da cucina professionali indispensabili per ogni chef





Quali sono gli accessori da cucina professionali indispensabili? 

Ci sono degli accessori che non devono mai mancate in cucina, indipendentemente dal fatto che si tratti di un luogo professionale o più semplicemente della cucina di casa.

Vediamo oggi quali sono gli elementi indispensabili che ti permettono di affrontare qualsiasi tipo di ricetta e che ti danno la possibilità di non trovarti impreparato durante la preparazione di un piatto.

 

Accessori da cucina professionali




Accessori da cucina professionali indispensabili: quali sono?  Gli accessori e gli utensili indispensabili di una cucina sono gli elementi fondamentali per ogni chef, sia per coloro che lavorano in ambienti specifici (ristoranti, bar, mense), sia per coloro che amano cucinare a casa.

Perché è veramente importante avere questi strumenti?

Immagina che hai davanti a te il compito di preparare una cena singolare per la serata.

Magari una cena di lavoro.

Magari aspetti una persona speciale.

Magari stai preparando il cenone di Natale.

Magari vuoi semplicemente sfoggiare le tue abilità da chef davanti ai tuoi amici o alla tua famiglia.

Cominci a preparare la ricetta che hai in mente, hai tutti gli ingredienti, hai preparato la tua cucina per lavorare al meglio ma a metà dell’opera sei costretto a fermati perché ti manca lo strumento adatto per andare avanti: il coltello adatto per sfilettare, l’utensile giusto per sbucciare velocemente un ortaggio, i contenitori indispensabili per dividere le diverse preparazioni, la giusta teglia per informare o la corretta pentola per ottenere il miglior risultato.

Ovviamente un bravo chef si vede anche da queste situazioni, si sa adattare a ogni tipo di situazione ma credimi che lo strumento adatto può fare davvero la differenza.

Scopriamo allora cosa non deve mai mancare nella tua cucina.

 

Coltello da chef: è il primo strumento che ogni cuoco deve assolutamente avere.

Sia se si tratta di una cucina professionale che di casa, il coltello da chef non deve mai mancare.

Si tratta di un prodotto da taglio che ti assisterà in ogni momento.

Questo strumento, infatti, ti aiuta in ogni ricetta, dolce o salata che sia.

Colazione, pranzo, cena, spuntino o evento: il tuo coltello da chef sarà sempre tra le tue mani.

Ti consiglio di scegliere un coltello professionale anche se lo devi usare a casa.

Puoi prendere un buon coltello da cucina professionale senza spendere molto.

Un coltello da chef professionale è un ottimo investimento per i motivi che seguono:

  • dura nel tempo (un coltello non professionale nel giro un paio di mesi diventa obsoleto, un coltello di qualità se ben tenuto dura anche trent’anni);
  • non perde il filo, ovvero rimane affilato, con la dovuta manutenzione, per anni e anni;
  • le lame dei coltelli professionali sono robuste e fatte con materiali antiossidanti come il damasco e altri metalli.

Si tratta di uno strumento che possiamo definire intimo, non ha caso gli chef professionisti sono molto legati al proprio coltello, non permettono mai a nessuno di usarlo e passano con questo strumento la maggior parte del tempo.

Con 50/100 euro puoi comprare un coltello professionale che ti dura tutta una vita rispetto a quando spendi 10/20 euro per un coltello che dopo qualche mese non taglia più o peggio si è arrugginito.

Se non sai cosa scegliere ti consiglio questi modelli che sono ottimi.

Coltello da chef della Wusthof

 

Coltello Santoku della Zwilling

 

Coltello da chef della Victorinox

 

Se cerchi una fascia più alta potresti anche vedere i coltelli da chef giapponesi.

Tagliere: il secondo accessorio che non può mancare in cucina è il tagliere.

Non puoi usare un coltello da cucina professionale senza un tagliere, non solo rischi di farti male ma anche di rovinare il coltello.

Il tagliere è un utensile molto importante: permette di tagliare con precisione su una superficie adatta, sminuzzare, tritate e accompagnare ogni ricetta su un piano da lavoro che è studiato apposta.

Sì è soliti ad avere un solo tagliere a casa ma questo può essere un errore.

In cucina è molto importante non contaminare i diversi cibi tra di loro.

La carne cruda e il pesce crudo in particolare non devono entrare in contatto con gli altri alimenti per evitare la contaminazione.

Da qui l’importanza di avere almeno 5 taglieri in casa:

  • Un tagliere da utilizzare solo per la carne cruda;
  • Un tagliere da utilizzare solo per la carne cotta;
  • Un tagliere da utilizzare per il pesce;
  • Uno per ortaggi e frutta;
  • Uno per il pane.

Capita di pensare che sono troppi ma credimi che è veramente sconsigliato tagliare un ortaggio dove si è soliti a tagliare la carne cruda.

Un set di taglieri non comporta una spesa eccessiva e nel complesso non occupano nemmeno troppo spazio.

In base anche alla tua alimentazione o a quello che ti piace cucinare puoi anche decidere di prenderne di meno o in più.

Ad esempio se sei vegetariano non hai bisogno del tagliere per la carne e per il pesce.

I taglieri li trovi in legno e plastica.

Quelli in legno sono decisamente migliori e uno che ti posso consigliare è il tagliere in bambù della Zwilling.

 

Se invece preferisci quelli in plastica dura puoi anche optare per un completo set.

 

Set di coltelli base: oltre al coltello da chef avrai anche bisogno di un set di coltelli base per le diverse sfide che ogni giorno ti aspettano tra i fornelli.

Un coltello per il pane ci vuole sempre.

Il migliore che trovi in giro (e costa davvero poco per la sua qualità) è il coltello da pane della Victorinox.

 

Questo coltello lo trovi dentro tantissime cucine professionali dato che è uno dei coltelli che mette d’accordo quasi tutti gli chef (che solitamente hanno distinte preferenze degli altri coltelli).

Sempre nel set base ti consiglio un coltello per filettare (carne e pesce) e lo spelucchino (per i tagli più piccoli e precisi).

Trovi degli appositi set che comprendono tutti i coltelli visti fino ad ora (coltello da chef includo) che con poche decine di euro ti permettono di avere la dovuta attrezzatura, come nel caso del set della Wusthof che è davvero completo.

 

Accessori da cucina professionali




Set di padelle: non possono mancare e l’ideale è avere almeno tre diverse taglie: piccola, media e grande.

Le padelle della Zwilling sono ottime ma ci sono tanti altre case che fanno davvero degli ottimi prodotti.

 

Qui ti suggerisco di spendere qualche cosa in più dato che una padella di qualità dura anche tutta una vita.

Set di pentole: stesso discorso per le pentole, una buona pentola può durare per decenni dato che viene prodotta con materiali di alta qualità.

Padelle e pentole di buona qualità, inoltre, portano qualità ai piatti che cucini.

 

Set di teglie da forno: anche qui è importante puntare sulla qualità del prodotto.

È facile pensare di risparmiare quando si compra un prodotto a basso costo ma non è cosi quando con un prodotto professionale (che magari non costa nemmeno molto di più) si cucina per decenni.

 

Scolino o scolapasta: indispensabile per la pasta e anche per tutte le volte che hai bisogno di togliere liquidi dagli alimenti.

Meglio quelli in metallo, molto più resistenti, ma qui puoi davvero sbizzarrirti.

 

Grattugia: indispensabile per il parmigiano, verdura e frutta.

Tienila sempre nella tua cucina perché arriverà il momento in cui farà la differenza in una ricetta.

 

Pela patate/ortaggi: comodo e veloce quando devi sbucciare una buona quantità di alimenti.

Sceglie uno in metallo, uno ottimo (e costa davvero poco) è quello della Victorinox.

Ricordati di asciugare la lama ogni volta che hai finito di usarlo altrimenti si arrugginisce.

 

Imbuto: indispensabile in cucina, arriva sempre il momento in cui questo utensile diventa quasi di vitale importanza.

Molto economico, sceglierne almeno tre diverse taglie può esserti utile per tutte le situazioni

 

Terrina per preparazioni: non posso definirle indispensabili ma sono veramente comode e le puoi usare per qualsiasi tipo di preparazione.

Le terrine da cucina vengono usate in tutte le cucine professionali ma credimi che una volta provate non le farai più mancare a casa tua.

 

Contenitori: costano poco e ti permettono di conservare più a lungo gli alimenti oltre che ad organizzare bene gli spazi in frigo, freezer e nella credenza.

 

Bilancia: una per le piccole quantità e una per le grandi.

 

Accessori da cucina da chef




Quelli che abbiamo visto sono gli accessori da cucina che ogni chef deve avere.

Una cucina si costruisce giorno dopo giorno, piatto dopo piatto.

Tra una ricetta e l’altra capirai verso quale tipo di cucina ti vuoi indirizzare e di conseguenza.

La tua voglia di fare: ultima cosa indispensabile per riuscire in ogni piatto è la voglia di fare, quindi non ti rimane di metterti ai fornelli e di realizzare una nuova ricetta.

Buon lavoro.

Lascia un commento

Privacy Policy Cookie Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: